Iniziò a suonare la chitarra all’età di dieci anni all’età di suo padre, con chitarristi come Jorge Gomez come insegnanti. In seguito si recò a Madrid per ricevere lezioni dal magistrale chitarrista “El Viejàn”. Continua la sua formazione fino ai giorni nostri, evidenziando il corso che segue con Manolo Sanlàcar a Cordova nel 2005.

Nel 2003 ha partecipato allo spettacolo “Un, dos, three. Faa…” Mario Maya, che si esibisce allo Sherry Festival nel 2004. Si è esibito in molti paesi come Germania, Italia, Francia, Marocco, Messico e Russia, tra molti altri.
Attualmente combina le sue esibizioni in spettacoli di flamenco con collaborazioni con musicisti di altri stili come jazz, pop, blues o house. Lavora principalmente in vari tablaos e rocce di Granada e Tarragona.
Ha accompagnato diversi artisti del calibro di Patricia Guerrero, Juan Ramìrez, Marina Heredia, El Tortas, Parrita o Belén Lopez, tra gli altri. Ha condiviso il palco o il poster con artisti come Antonio Canales, Chonchi Heredia, El Pele, Calixto Sanchez, Potito, Diego Amador e Tomatito.

Nel 2003 ha ricevuto il premio del concorso di chitarra Manuel Cano e nel 2010 il premio Club Costa de Granada.

Marcos Palometas

Chitarrista